Aggiornamento del ciclo attuativo della Strategia Marina

L2WP2, 18 dicembre 2020. Esiti dell'attività realizzata con l’Istituto Superiore per la Protezione e la Ricerca Ambientale.

Il 2020 è stato un anno cruciale per gli sviluppi e l’implementazione della Strategia Marina in quanto ha visto concludersi l’aggiornamento del Programma Nazionale di Monitoraggio, come previsto dal D.Lgs. 190/2010. Tale aggiornamento ha rappresentato il tema centrale del workshop dal titolo “I nuovi Programmi di Monitoraggio della Strategia Marina” che si è svolto lo scorso 15 dicembre in videoconferenza nell’ambito delle attività del Progetto CReIAMO PA - Linea L2/WP2.

L’evento, organizzato dalla Direzione Generale per il Mare e le Coste in collaborazione con l’Istituto Superiore per la Protezione e la Ricerca Ambientale, ha avuto come obiettivo quello di comunicare ad un vasto pubblico gli esiti del processo che ha portato all’aggiornamento dei Programmi di Monitoraggio.

I lavori della giornata sono stati aperti dagli interventi della Dott.ssa Pepe, Dirigente della Divisione IV della Direzione per il Mare e le Coste del MATTM, e del Dott. Bratti, Direttore Generale di ISPRA, che hanno ribadito l’importanza di questo importante traguardo nel processo di implementazione della Direttiva Quadro sulla strategia per l'ambiente marino.

Il workshop è stato diviso in due differenti sessioni, la prima ha avuto lo scopo di illustrare stato dell’arte e i futuri sviluppi dell’attuazione della Strategia Marina in Italia, scendendo nel dettaglio normativo e tecnico, nonché di descrivere le attività di monitoraggio condotte nel primo ciclo di attuazione, valorizzando il lavoro compiuto dalle ARPA costiere e dando risalto ai primi risultati ottenuti.

La seconda sessione è stata invece dedicata ad informare e coinvolgere i vari stakeholder relativamente alle attività di monitoraggio che saranno condotte durante il sessennio 2021-2026, finalizzate alla determinazione dei progressi verso il raggiungimento del Buono Stato Ambientale. Oltre 80 persone sono state presenti a questo importate appuntamento: rappresentanti delle Amministrazioni locali e centrali, ARPA, AMP, enti di ricerca,  associazioni  di categoria ed ONG.

L’ampia partecipazione del pubblico ha dimostrato l’interesse di tutti gli attori coinvolti nella governance del “Sistema mare” nelle attività condotte dal MATTM, con il supporto del SNPA, nelle attività di monitoraggio, protezione e gestione sostenibile delle risorse marine e costiere.

Maggiori informazioni in  Agenda 15 dicembre 2020

(0 Votes)