Workshop - Nuovi metodi classificazione acque

Roma, 22 maggio 2018. Nuovi metodi intercalibrati per classificare le acque di fiumi, laghi,  acque marino costiere e di transizione. 

I “nuovi metodi intercalibrati per classificare le acque di fiumi, laghi,  acque marino costiere e di transizione” saranno presentati nel corso di un workshop tecnico che si svolgerà il prossimo martedì 22 maggio nell’Auditorium del Ministero dell’Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare. L’iniziativa, organizzata dalla Direzione Generale per la Salvaguardia del territorio e delle acque (DG STA), nell’ambito del progetto CReIAMO PA, avrà inizio alle ore 10, e sarà aperta dal Direttore Generale Gaia Checcucci.

L’ultima decisione della Commissione Europea, la n° 2018/229 pubblicata nel febbraio scorso ha portato, infatti, a positiva conclusione per l’Italia l’esercizio di intercalibrazione per tutte le categorie di acque, come richiesto dalla direttiva quadro di riferimento (2000/60/CE). La giornata di presentazione dei nuovi metodi vuole rappresentare, dunque, un momento di incontro e confronto con le Autorità competenti per la classificazione delle acque superficiali, al fine di poter facilitare l’applicazione sul territorio di tutte le metodologie.

Il programma prevede relazioni su: ISA (Indice per la classificazione sulla base dei substrati artificiali - macroinvertebrati) a cura di Stefania Erba CNR –IRSA; NISECI (Nuovo Indice dello Stato Ecologico per le Comunità Ittiche) a cura di Gianluigi Rossi e Stefano Macchio ISPRA – ENEA; EPI-L (Metodo nazionale italiano per la valutazione della qualità ecologica dei corpi idrici lacustri mediante diatomee bentoniche) a cura di Aldo Marchetto CNR-ISE; BQIES (indice di qualità bentonica basato sul numero atteso di specie) a cura di Angela Boggero CNR ISE; VLMMI (Volcanic Lakes Multimetric Macrophyte) a cura di Fabio Buzzi, Mattia Azzella, CNR - Arpa Lombardia – Università La Sapienza; MPI (Indice multimetrico del fitoplancton) a cura di Emanule Ponis ISPRA; HFBI (bioindicatore degli habitat dei pesci) a cura di Piero Franzoi e Matteo Zucchetta ISPRA - Università Cà Foscari.

L’evento, organizzato dalla Direzione del Ministero in collaborazione con Sogesid SpA, rappresenta l’occasione per evidenziare il ruolo di coordinamento e indirizzo del Dicastero, con particolare riferimento alla programmazione e al governo della risorsa idrica.

Maggiori informazioni sono disponibili nell'Agenda

Calendar

Documents and toolkit

Directorate General

Ministry for Ecological Transition (MiTE)

Department for ecological transition and green investment (DiTEI)

Contacts

CONTACT PERSON
Angelo Presta

TEL
(+39) 06 5722 1

EMAIL
creiamopa-fse@mite.gov.it