Workshop - Nuovi metodi classificazione acque

Roma, 22 maggio 2018. Nuovi metodi intercalibrati per classificare le acque di fiumi, laghi,  acque marino costiere e di transizione. 

I “nuovi metodi intercalibrati per classificare le acque di fiumi, laghi,  acque marino costiere e di transizione” saranno presentati nel corso di un workshop tecnico che si svolgerà il prossimo martedì 22 maggio nell’Auditorium del Ministero dell’Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare. L’iniziativa, organizzata dalla Direzione Generale per la Salvaguardia del territorio e delle acque (DG STA), nell’ambito del progetto CReIAMO PA, avrà inizio alle ore 10, e sarà aperta dal Direttore Generale Gaia Checcucci.

L’ultima decisione della Commissione Europea, la n° 2018/229 pubblicata nel febbraio scorso ha portato, infatti, a positiva conclusione per l’Italia l’esercizio di intercalibrazione per tutte le categorie di acque, come richiesto dalla direttiva quadro di riferimento (2000/60/CE). La giornata di presentazione dei nuovi metodi vuole rappresentare, dunque, un momento di incontro e confronto con le Autorità competenti per la classificazione delle acque superficiali, al fine di poter facilitare l’applicazione sul territorio di tutte le metodologie.

Il programma prevede relazioni su: ISA (Indice per la classificazione sulla base dei substrati artificiali - macroinvertebrati) a cura di Stefania Erba CNR –IRSA; NISECI (Nuovo Indice dello Stato Ecologico per le Comunità Ittiche) a cura di Gianluigi Rossi e Stefano Macchio ISPRA – ENEA; EPI-L (Metodo nazionale italiano per la valutazione della qualità ecologica dei corpi idrici lacustri mediante diatomee bentoniche) a cura di Aldo Marchetto CNR-ISE; BQIES (indice di qualità bentonica basato sul numero atteso di specie) a cura di Angela Boggero CNR ISE; VLMMI (Volcanic Lakes Multimetric Macrophyte) a cura di Fabio Buzzi, Mattia Azzella, CNR - Arpa Lombardia – Università La Sapienza; MPI (Indice multimetrico del fitoplancton) a cura di Emanule Ponis ISPRA; HFBI (bioindicatore degli habitat dei pesci) a cura di Piero Franzoi e Matteo Zucchetta ISPRA - Università Cà Foscari.

L’evento, organizzato dalla Direzione del Ministero in collaborazione con Sogesid SpA, rappresenta l’occasione per evidenziare il ruolo di coordinamento e indirizzo del Dicastero, con particolare riferimento alla programmazione e al governo della risorsa idrica.

Maggiori informazioni sono disponibili nell'Agenda

Calendario

Documenti e toolkit