Laboratorio tecnico: sviluppo e adozione dell’impronta di carbonio di una organizzazione pubblica – Bari

Linea 3 - WP2
Data: 29 Ottobre 2019

Luogo: Bari, sede della Regione Puglia

L3 - Modelli e strumenti per la transizione verso un’economia circolare

WP2 - Promozione di modelli di gestione ambientale ed energetica nelle PA


A3.6 Azioni mirate alla definizione e allo sviluppo di un modello di gestione ambientale ed energetica: laboratorio tecnico “Il percorso per lo sviluppo e l’adozione della impronta di carbonio di una organizzazione pubblica”.

Grande interesse è stato manifestato al laboratorio tecnico che si è svolto a Bari lo scorso 29 ottobre 2019, organizzato dal Ministero dell’Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare, con il supporto della Sogesid SpA e in collaborazione con la Regione Puglia, che ha ospitato presso la propria sede l’iniziativa “Il percorso per lo sviluppo e l’adozione della impronta di carbonio di una organizzazione pubblica”.

Grande attenzione è stata prestata da Regione e agenzie regionali (come l’Arpa Puglia), ai temi presentati e all’opportunità di ricevere, tramite la firma di un Accordo di Collaborazione ad hoc, il supporto e l’accompagnamento del Ministero e delle Unità Tecniche di Supporto della Sogesid SpA per la condivisione di un percorso che permetta agli enti locali territoriali di avviare il calcolo della propria impronta ambientale, nel contesto di un vero e proprio processo di sviluppo di una policy interna volta a ridurre le emissioni di gas climalteranti.

Attraverso le attività del progetto CReIAMO PA – Linea di Intervento 3 “Modelli e strumenti per la transizione verso un’economia circolare”, WP2 “Promozione di Modelli di Gestione Ambientale ed Energetica nelle Pubbliche Amministrazioni” – il MATTM intende infatti supportare gli enti locali territoriali nella pianificazione d’interventi di riduzione delle emissioni di gas ad effetto serra e miglioramento delle prestazioni ambientali del proprio ente/organizzazione. Il progetto prevede attività di formazione, laboratori tecnici e affiancamenti on the job presso gli enti che faranno richiesta dell’assistenza tecnica, finalizzati a sviluppare e rafforzare le conoscenze degli operatori pubblici sulle metodologie per la rendicontazione delle proprie emissioni di gas climalteranti e in particolare per l’impronta di carbonio, attraverso la definizione di un modello metodologico per la raccolta, l’analisi, l’interpretazione e la reportistica dei dati relativi alle prestazioni ambientali e alle emissioni di gas climalteranti.

Le presentazioni illustrate nel corso dell’incontro sono disponibili nella sezione Documenti, mentre gli altri documenti di lavoro oggetto dell’esercitazione saranno resi disponibili agli enti che aderiranno al progetto tramite l’Accordo di collaborazione. Per approfondimenti è possibile scrivere a Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo..

I materiali dell'evento sono disponibili nella sezione Documenti

 

Calendario

Documenti e toolkit