Modulo formativo: riduzione impatto ambientale trattamenti fitosanitari - Perugia

Linea 1 - WP2
Data: 2 Ottobre 2019 - 3 Ottobre 2019

Luogo: Sede Provincia di Perugia - sala Consiliare

L1 - integrazione dei requisiti ambientali nei processi di acquisto delle amministrazioni pubbliche

WP2 - Azioni specifiche per l’applicazione dei CAM sull’uso sostenibile dei prodotti Fitosanitari


A1.5 - Attività di formazione: Modulo formativo frontale “Riduzione dell'impatto ambientale dei trattamenti fitosanitari su strade, autostrade e ferrovie” 

Il 2 e 3 ottobre 2019, a Perugia, si è svolto il Modulo Formativo Riduzione dell’impatto ambientale dei trattamenti fitosanitari su strade, autostrade e ferrovie, promosso nell’ambito del progetto CReIAMO PA – Linea di Intervento 1, WP 2.

Le giornate formative hanno avuto come obiettivo quello di facilitare l’applicazione dei criteri ambientali minimi previsti dal D.M. 15 febbraio 2017 e rafforzare le competenze tecniche delle strutture deputate alla gestione degli affidamenti e degli appalti per l’esecuzione dei trattamenti fitosanitari e di controllo delle erbe infestanti lungo le strade, le autostrade e le ferrovie.

Il Modulo, che si è svolto presso la Sala Consiliare della Provincia di Perugia, ha visto la partecipazione di 54 persone, tra rappresentanti della Regione Umbria, delle Province e dei Comuni della regione Umbria, di ARPA Umbria, delle USL regionali, di ANAS, di ADFER, dell’Università degli Studi di Perugia.

Dopo i saluti istituzionali del Dott. For. Francesco Grohmann —Dirigente del Servizio Foreste, sistemi naturalistici, montagna della Direzione Agricoltura della Regione Umbria— e del Prof. Giovanni Gigliotti —del Dipartimento di Ingegneria Civile ed Ambientale dell’Università degli Studi di Perugia, membro del Comitato tecnico per la nutrizione e la sanità animale della Sezione consultiva per i fitosanitari, presso il Ministero della Salute— i lavori hanno preso il via con la prima sessione, affidata al dott. Danilo Marandola, ricercatore del Centro di Politiche e Bioeconomia del CREA, che ha approfondito la normativa relativa alla Direttiva 2009/128/CE e al Piano di azione nazionale per l’uso sostenibile dei prodotti fitosanitari. Il Dott. Marandola ha inoltre trattato il tema della valutazione dei rischi sanitari e ambientali associati all’impiego dei prodotti fitosanitari, e delle misure per ridurre tali rischi.

La seconda sessione, ha visto l’intervento della dott.ssa Elena Anselmetti, funzionario della Direzione Ambiente, Governo e Tutela del Territorio della Regione Piemonte, che ha analizzato il ruolo dei Criteri Ambientali Minimi previsti dal decreto 15 febbraio 2017 nelle gare d’appalto, soffermandosi sulle strategie alternative e mezzi sostituivi dei prodotti fitosanitari nel controllo delle infestanti su strade, autostrade e ferrovie.

La terza sessione è stata tenuta dal dott. Matteo Malorgio, dell’Unità Tecnica di Supporto di Sogesid Spa, che ha analizzato il criterio dell’offerta economicamente più vantaggiosa (OEPV) nel nuovo Codice dei contratti pubblici, e trattato il tema dell'integrazione dei CAM nei capitolati tecnici delle gare d’appalto e degli affidamenti. Il docente ha condotto infine un’attività laboratoriale di valutazione di bandi di gara. Il Modulo si è svolto all’insegna del proficuo dibattito tra docenti, risorse dell’UTS e funzionari dei vari enti, incentrato in particolare sul ruolo della formazione per la PA, e sulle procedure di pianificazione degli interventi di diserbo e di controllo della flora infestante.

I partecipanti hanno espresso soddisfazione per la tipologia di intervento formativo e per le modalità di effettiva organizzazione dello stesso, ritenendo utile e fondamentale ai fini della trasferibilità dei contenuti nel contesto dell’organizzazione di appartenenza, manifestato inoltre interesse a partecipare a ulteriori attività della L1WP2.

I materiali dell'evento sono disponibili nella sezione Documenti

 

Calendario

Documenti e toolkit