Scambio: Tutela delle risorse nelle Aree Marine Protette

Linea 2 - WP2
Data: 24 Novembre 2020

Luogo: Videoconferenza

L2 - Strategie nazionali delle azioni amministrative per raggiungere gli obiettivi di sostenibilità ambientale

WP2 - Azioni per il raggiungimento del buono stato ambientale dell’ambiente marino, in applicazione dell’approccio ecosistemico.

A2.8 - Scambi di esperienze


Nell'ambito del Progetto CReIAMO PA, la linea di intervento L2-WP2 "Azioni per il raggiungimento del buono stato ambientale dell'ambiente marino, in applicazione dell'approccio ecosistemico e per contribuire allo sviluppo sostenibile" prevede la realizzazione di una pluralità di eventi che promuovano e favoriscano, sia la condivisione e la divulgazione delle azioni di monitoraggio e gestione degli ecosistemi marini, che la rispondenza alle principali esigenze degli attori coinvolti nell'attuazione delle politiche di settore mirate alla tutela del mare, sostenendo la promozione di una governance marittima integrata soprattutto tramite scambi delle migliori prassi ed uno sviluppo e messa in atto di strategie.

Le attività progettuali della L2-WP2 vogliono rispondere a tale necessità affiancando le Amministrazioni e gli altri soggetti pubblici coinvolti nelle diverse fasi di attuazione della Strategia Marina, garantendo sinergia tra le previsioni della Direttiva sulla Strategia Marina e le Direttive europee Natura (Direttiva Habitat e Direttiva Uccelli) e Acque, migliorando, al contempo, la conoscenza degli strumenti previsti dalla normativa comunitaria e nazionale che concorrono alla tutela dell'ambiente marino.

L'evento "La tutela delle risorse marine nelle Aree Marine Protette: un primo confronto verso un monitoraggio integrato e condiviso" vuole fornire un'opportunità di incontro fra le AMP e i rappresentanti di Amministrazioni Centrali, Regionali e del Sistema Nazionale di Protezione Ambientale, al fine di far emergere il ruolo rilevante che le AMP rivestono nell'ambito della salvaguardia delle risorse marine e nell'attuazione di attività compatibili con lo sviluppo sostenibile del territorio, concorrendo al conseguimento del Buono Stato dell'Ambiente marino (GES), così come atteso dalla Strategia Marina e dalle altre politiche europee ed internazionali, nel rispetto dell'approccio precauzionale ed ecosistemico.

In tale senso, infatti, le aree marine protette, caratterizzate da elevata naturalità di habitat e specie, possono essere considerate sia siti di riferimento per valutare l'efficacia delle misure di conservazione e gestione volte al mantenimento del buono stato ambientale, che strumenti essenziali per contrastare la perdita di biodiversità marina.

In questo contesto, definire delle attività di monitoraggio basate su un approccio integrato e condiviso, finalizzate alla verifica del grado di efficacia delle strategie di gestione adottate, con metodologie ripetibili che forniscano dati tra loro confrontabili, rappresenta, in un'ottica di governance del sistema mare, una sfida e un'opportunità da cogliere nel prossimo futuro.

L'evento si svolgerà in due sessioni consecutive: la prima che verrà dedicata ad approfondire la tematica del monitoraggio dell'ambiente marino a livello nazionale e, la seconda, che entrerà nel vivo delle peculiari attività ed iniziative, poste in essere dalle varie AMP, attraverso l'illustrazione di esperienze dirette sul campo al fine di condividere le esperienze territoriali, stimolare il confronto e diffondere le conoscenze acquisite.

Consulta il programma dell'iniziativa: Agenda 24 novembre 2020

Per informazioni scrivere a: Floriana Di Stefano  Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.


I materiali dell'evento sono disponibili nella sezione Documenti

 

Calendario

Documenti e toolkit