Scambio di esperienze: la VIncA nelle Regioni e Province Autonome dell’arco alpino

Linea QS 2
Data: 21 Marzo 2019

Luogo: Milano, Regione Lombardia - Palazzo Pirelli

LQS2 – Rafforzamento della capacità amministrativa in materia di VIncA

AQS2.1 Azioni per il rafforzamento della capacità amministrativa sulla VIncA: scambio di esperienze “La VIncA nelle Regioni e Province Autonome dell’arco alpino: strumenti, metodologie, casi studio: scambio di esperienze"

Si è tenuto a Milano presso la Sala Pirelli del palazzo Pirelli, sede della Regione Lombardia, il secondo “scambio di esperienze” della Linea di Intervento LQS2.

All’incontro hanno partecipato i rappresentanti di tutte le Regioni e Province Autonome competenti in materia di VIncA, alcuni Parchi Nazionali e Autorità delegate dell’arco alpino, nonché i Carabinieri Forestali, coinvolti nel duplice ruolo di gestori di Aree Protette Nazionali – Riserve Naturali Statali - e di Soggetto nazionale deputato alla sorveglianza della Rete Natura 2000. Gli argomenti trattati hanno preso spunto dalle attività condotte nelle Regioni dell’arco alpino in merito alla realizzazione e all’uso di strumenti conoscitivi, organizzativi, informativi e metodologici, relativi alla Rete Natura 2000 e quindi necessari all’espletamento delle Valutazioni di Incidenza.

Tra le buone pratiche evidenziate, nella prima sessione, gli strumenti e le azioni indirizzate alla VIncA del Progetto LIFE Integrato “Gestire 2020” di Regione Lombardia, quest’ultimo ripreso anche dall’introduzione ai lavori del Direttore Generale della Direzione Ambiente e Clima di Regione Lombardia Ing. Mario Nova, dall’Arch. Stefano Antonini della Struttura Natura e Biodiversità della medesima Direzione e dal Dr. Silvio Vetrano della Direzione Protezione della Natura e del Mare del MATTM.

L’intervento dell’Unità Tecnica di Supporto del Progetto CReIAMO PA ha illustrato l’impostazione e contenuti più rilevanti per la VIncA inclusi nella recente “Guida all’interpretazione dell’articolo 6 della direttiva Habitat” pubblicata dalla Commissione europea nel novembre 2018. Il Capo Delegazione in Convenzione delle Alpi, dr. Paolo Angelini, ha illustrato le attività e le opportunità offerte dalla Convenzione alla Rete Natura 2000 e alla VIncA.

Gli interventi che si sono susseguiti nelle due sessioni successive, hanno inteso condividere e valorizzare gli strumenti conoscitivi, gli approcci e le modalità di divulgazione delle esperienze territoriali relative alla Valutazione di Incidenza, spesso eterogenee e difficilmente reperibili. I casi concreti esposti hanno rappresentato sia buone pratiche sia illustrazione e risoluzione di criticità riscontrate nelle realtà territoriali per determinati aspetti tematici e situazioni, quali tra l’altro la compilazione del formulario ai sensi del paragrafo 6(4) della Direttiva Habitat. Nell’ultima sessione sono stati esposti particolari casi studio, da parte di Autorità delegate, che hanno presentato esperienze metodologiche e di processo, anche in atto, e a connotazione meramente sperimentale.

La partecipazione attiva e l’interesse mostrato durante gli spazi dedicati alla discussione nelle quattro sessioni espositive, hanno confermato l’esito positivo degli “scambi di esperienze” per andare incontro ad un’esigenza di costante condivisione e dialogo, in un’ottica di miglioramento e armonizzazione degli strumenti di governance territoriali.

I materiali dell'evento sono disponibili nella sezione Documenti

 

Calendario

Documenti e toolkit